ITende
ITende

Alpe di Siusi - il gioiello nel cuore delle Dolomiti

L’Alpe di Siusi è circondata dalle magnifiche vette dolomitiche di Sassolungo, Sassopiatto e Sciliar. Oltre, 300 giorni di sole all’anno, una ricca flora contraddistinta da circa 790 diverse specie e le Dolomiti, dichiarate dall’UNESCO patrimonio dell’umanità, rendono particolarmente incantevole il più vasto altipiano d’Europa. In estate e inverno, è magnifico partire alla scoperta dello straordinario paesaggio dell’Alpe di Siusi a piedi, in bici, con gli sci oppure con lo snowboard, senza porre limiti all’intensità delle emozioni “naturali” che potrete assaporare.

È un mondo di prati verdi quello dell’Alpe di Siusi, vaste distese di pascoli adagiate ai piedi delle moli rocciose di Sciliar, Sassopiatto e Sassolungo, Catinaccio, un grande altopiano che si innalza tra Valle dell’Isarco, Val Gardena, Val di Tires e Val di Fassa, quasi interamente compreso nel comune di Castelrotto (Kastelruth), in provincia di Bolzano. Tra i 1800 metri circa e i 2249 metri della Punta d’Oro (Goldknopf), lo sguardo spazia sulle dolce ondulazioni verdi, macchiate qua e là da rade macchie di alberi e puntellate di baite in stile tradizionale. In estate, oltre agli escursionisti che si muovono sui molti e rilassanti percorsi che si intrecciano sui prati o salgono sulle ardite montagne circostanti, sono le mucche al pascolo a farla da padrona, con il loro scampanellare allegro che riempie l’aria ricca dei profumi delle erbe alpine. E quando in inverno la coltre nevosa copre ogni anfratto, ecco comparire gli sciatori, che grazie alla moderna rete di impianti di risalita scivolano in lungo e in largo sul vasto altopiano, senza però precludere le possibilità per chi preferisce le ciaspole o le pelli di foca.

Privacy & Colofone | P.I.: IT00150460210
Powered by